Scarica gratis il OneMinuteBook 4 ore alla settimana di Timothy Ferriss
Inserisci la tua email:
Rispettiamo la tua privacy. Potrai cancellarti dalla newsletter in ogni momento, con un semplice click.


Questo libro volge uno sguardo ottimista sull’invecchiamento, con cognizione di causa. Ognuno di noi può scegliere come vivere la famigerata Terza Età, rendendola una parte meravigliosa della propria esistenza.
Oggi come oggi abbiamo buone probabilità di vivere fino ad ottant’anni; perché abbandonarsi all’idea di trascorrere gli ultimi decenni malati, deboli, soli, grassi, spenti, poco vitali?
Gli autori, attraverso un programma impegnativo, delineano una vecchiaia in cui continuare a fare quasi tutto ciò che si faceva da giovani, più o meno con la stessa energia e piacere: andare in bici, sciare, fare l’amore.
La posta in gioco è alta: si possono evitare il 70% dei normali problemi dell’invecchiamento (debolezza, fratture, dolori articolari …) e prevenire il 50% delle malattie più serie (infarto, ictus, diabete o morbo di Alzheimer).
Sì, i geni sono responsabili del nostro benessere, ma solo per il 20%, il resto tocca a noi: invecchiare bene è un obiettivo realizzabile.
Le regole sono chiare: allenarsi rende più giovani, prendersi cura degli altri causa felicità, costruirsi una vita che significhi qualcosa arricchisce.
Dunque siamo noi, anche da anziani, a scegliere ogni giorno se crescere o decadere.

 

Punti di Forza

Il libro tratta una tematica attuale, quanto trascurata: la Terza Età.
Gli autori (un 70enne ed un coraggioso gerontologo), offrono spunti interessanti per guardare alla senilità con spirito vitale ed ottimistico. Il tutto in modo ironico e leggero, anche nei paragrafi più tecnici.
Invecchiare in modo consapevole è fondamentale in un era in cui l’aspettativa di vita sfiora gli 80 anni.

 

Punti di Debolezza

Il programma proposto dagli autori è molto impegnativo e potrebbe essere scartato a priori, dai lettori più pigri.

 

Gli Autori

Chris Crowley, ex avvocato civilista, ora in pensione, è diventato uno scrittore. Segue da anni il programma di ringiovanimento di Henry Lodge, con splendidi risultati (a 70 anni il suo stato di salute equivale a quello di un 50enne in forma).
Henry S. Lodge, medico internista e gerontologo, insegna al College of Physicians and Surgeons della Columbia University e dirige a Manhattan uno studio medico all’avanguardia.

Abbonati adesso a OneMinuteClub