Scarica gratis il OneMinuteBook 4 ore alla settimana di Timothy Ferriss
Inserisci la tua email:
Rispettiamo la tua privacy. Potrai cancellarti dalla newsletter in ogni momento, con un semplice click.


Il testo descrive una nuova metodologia organizzativa, definita ROWE (Results-Only Work Enviroment), progettata e promossa dalle due autrici, Cali Ressler e Jodi Thompson, all’interno di un’importante azienda americana, la Best Buy, per migliorare la qualità della vita dei lavoratori e incrementare, grazie ad un “investimento” sul capitale umano, la produttività aziendale.

Il Rowe, l’Ambiente di lavoro in cui contano solo i risultati, ha come fine ultimo quello di lavorare senza orari e luoghi stabiliti dal management, in un ambiente collaborativo dove i colleghi e la dirigenza non controllano le attività ma partecipano definendo preventivamente gli obiettivi, dove conta solo il risultato finale (come recita la sigla stessa del Rowe), dove la qualità della vita del lavoratore migliora e si bilancia con le proprie esigenze personali.

Il tema principale, che costituisce il filo conduttore di ogni argomentazione, è che lavorare stanca o non piace perché le persone non sono messe in condizione di esercitare il pieno controllo sui propri tempi e trascorrono spesso giornate di lavoro a preoccuparsi di commenti, frecciatine, scadenze decise all’ultimo momento o a inventare scuse, per giustificare un ritardo che non ha un effettivo peso sul piano di lavoro. Il Rowe, però, non è sinonimo di lavoro flessibile o di assenza di regole. Il nuovo metodo punta a responsabilizzare il singolo lavoratore che diventa artefice delle proprie scelte. In sintesi, il Rowe rappresenta un’opportunità per ridisegnare la giornata lavorativa e porre un’attenzione prioritaria agli obiettivi e ai risultati prefissati.

Punti di Forza

• Esposizione di un metodo che punta al miglioramento dell’organizzazione del mondo produttivo;
• Rivalutazione del valore del capitale umano all’interno dell’azienda;
• Introduzione di un nuovo sistema che giudica il lavoratore dai risultati conseguiti e non considerando il tempo impiegato.

Punti di Debolezza

• Difficoltà di applicare questo metodo alla realtà italiana troppo legata al presenzialismo;
• Il titolo assegnato nell’edizione italia è fuorviante e rischia di non far comprendere lo spirito propositivo del libro;
• L’argomentazione non è sempre all’altezza della bontà dell’idea sottostante come le testimonianze citate per illustrare i punti critici quando si passa dalla teoria alla realtà.

L’Autore

Cali Ressler ha iniziato a lavorare alla Best Buy subito dopo la laurea. Il suo incarico, prima di contribuire alla realizzazione del Programma alternativo di lavoro (AWP), era di coordinatrice di gruppi di discussione, costituiti per realizzare un programma che affrontasse il tema della fiducia. Jody Thompson ha iniziato a collaborare con la squadra della Strategic Alliance occupandosi di sviluppare partnership con altre aziende. Il suo ruolo consisteva nel curare tutti quei processi indispensabili per superare le differenze culturali tra l’azienda e i suoi partner. Insieme hanno fondato la “CultureRx”, www.culturerx.com, una società che promuove un nuovo modo di lavorare. Il sito web, www.caliandjody.com, raccoglie molte informazioni e novità.

Abbonati adesso a OneMinuteClub